Disinfestazione Calabroni Casaccia

Disinfestazioni Casaccia

Disinfestazione Calabroni Casaccia

⭐ propone interventi professionali di disinfestazione Roma per eliminare uccelli roditori e fastidiosi insetti.

Richiedi un Preventivo

Inserisci i dati nel modulo, ti ricontatteremo il prima possibile.

    Per maggiori informazioni sulla nostra policy potete cliccare qui!

  • Disinfestazioni Casaccia
  • Disinfestazioni Definitive Casaccia
  • Disinfestazioni Prezzi Casaccia
  • Disinfestazione Formiche In Casa Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Dall’appartamento Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Dal Giardino Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Dalle Piantaggioni Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Preventiva Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Costo Casaccia
  • Disinfestazione Formiche Preventivo Casaccia
  • Disinfestazione Zanzare Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Zanzare Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Zanzare Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Vespe Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Vespe Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Vespe Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Tarli Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Tarli Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Tarli Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Tafani Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Tafani Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Tafani Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Scarafaggi Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Scarafaggi Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Scarafaggi Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Ragni Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Ragni Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Ragni Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Pulci Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Pulci Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Pulci Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Mosche Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Mosche Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Mosche Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Blatte Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Blatte Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Blatte Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Zecche Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Zecche Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Zecche Zanzare Casaccia
  • Disinfestazione Acari Definitiva Casaccia
  • Disinfestazione Acari Prezzo Casaccia
  • Disinfestazione Acari Zanzare Casaccia
  • Allontanamento Api Definitiva Casaccia
  • Allontanamento Api Professionale Casaccia
  • Allontanamento Api Prezzo Casaccia
  • Allontanamento Api Preventivi Casaccia
  • Allontanamento Api Casaccia
  • Allontanamento Volatili Definitiva Casaccia
  • Allontanamento Volatili Professionale Casaccia
  • Allontanamento Volatili Prezzo Casaccia
  • Allontanamento Volatili Preventivi Casaccia
  • Allontanamento Volatili Casaccia

La Disinfestazione Calabroni Casaccia è un argomento delicato, soprattutto per la pericolosità di questo animale, che deve essere messo in condizione di non nuocere alla popolazione umana il più rapidamente possibile dopo la sua individuazione. La sua disinfestazione non è semplice: anzitutto, l’insetto è molto aggressivo; in secondo luogo, dovendo agire all’aperto, è necessario trattare l’area con prodotti e trappole che non nuocciano ad altre specie, come per esempio le api. Esistono alcuni consigli e suggerimenti che possiamo fornirti in merito alla Disinfestazione Calabroni Casaccia. Speriamo che questa guida ti aiuti ad arrivare più preparato e consapevole al giorno della disinfestazione e che chiarisca leciti e comuni dubbi che puoi avere in merito a questa pratica. Cercheremo di conservare un taglio quanto più possibile generale per adattare la guida ad ogni differenti tipo di contesto specifico.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: la specie, il suo comportamento e le sue abitudini

La Vespa crabro, o calabrone, aponale o cravunaro rosso, è il più grande Vespide diffuso sul suolo europeo e americano. Il suo corpo ha la stessa forma della vespa, con testa, torace e addome ben distinti e separati. Anche i colori sono uguali: giallo e nero a strisce orizzontali. Al contrario di api e vespe, però, è glabro. La regina, cioè l’esemplare fertile della colonia, che depone le uova, può essere lungo fino a 3,5-4 centimetri. Le operaie hanno una dimensione pari a circa la metà di quella della regina.Gli esemplari operai sono dotati di un pungiglione, con cui si difendono da eventuali aggressioni. La puntura non è pericolosa (salvo in presenza di allergie al veleno), ma è estremamente dolorosa. Inoltre, al momento della puntura si attivano risposte feromonali che attirano tutti gli altri esemplari sulla stessa vittima. Impasta fibre vegetali e saliva per creare una sostanza simile alla carta, con cui costruisce il nido, o favo, molto leggero ma impermeabile. All’interno del favo si svolge tutta la vita della colonia, dalla deposizione delle uova, alla crescita delle pupe, fino allo sviluppo degli adulti che si allontaneranno dal nido per cercare prede. Il calabrone è infatti carnivoro e si nutre principalmente di altri insetti, come mosche e api; è inviso ai coltivatori perchè si nutre anche di frutti e nettare zuccherino, rovinando i raccolti destinati alla vendita. Ha abitudini tendenzialmente diurne, ma può essere attirato dall’illuminazione artificiale e uscire dal favo anche nelle ore di crepuscolo. È molto resistente alle medie temperature, e pertanto continua a predare indisturbato fino all’autunno inoltrato.Ogni nido ospita tra i 100 e i 300 esemplari adulti.Qual è il ciclo vitale del calabrone? Alla fine dell’inverno, una regina si risveglia dal letargo. Inizia a costruire un piccolo nido, a forma di semisfera rovesciata e composto da piccole celle esagonali, in cui depone le uova e si occupa delle larve (il primo stadio di crescita). Dopo circa tre settimane le larve diventano pupe, e continuano a venire nutrite dalla regina. Le pupe si chiudono nella propria cella, producendo una sostanza simile alla seta: dopo due settimane dalle celle emergono calabroni adulti. Questa prima generazione costituisce il nucleo iniziale delle operaie. La regina abbandona progressivamente le attività che non siano la deposizione delle uova, inviando all’esterno alla ricerca di cibo le operaie e delegando l’allargamento del nido. È curioso notare come la regina riconosca le proprie uova e larve, e uccida quelle di altri insetti che hanno tentato di “infiltrarsi” nel nido. L’ultima covata dell’anno, attorno al mese di settembre, non è costituita da operaie ma da individui maschi e altre regine, nate senza fecondazione (soggetti aploidi). I maschi e le nuove regine si accoppiano, e queste ultime iniziano ad accumulare peso per resistere all’inverno. Quelle che sopravviveranno allo svernamento ricominceranno il ciclo la primavera successiva. Il nido termina il proprio ciclo di vita intorno a ottobre, e viene abbandonato dagli esemplari che non sopravvivono all’inverno. L’odore di ammoniaca che emana è dovuto alla decomposizione delle ultime larve rimaste all’inverno e morte di inedia. Il nido, se non eliminato, viene utilizzato durante l’inverno come rifugio da altri insetti. Se si intende procedere con la Disinfestazione Calabroni Casaccia, è opportuno farlo appena la colonia si mette in attività, attorno ad aprile. L’animale è, di per sè, a rischio di estinzione. Però, per via della sua pericolosità per la salute e per i danni che causa alle coltivazioni e alla popolazione di altri insetti, la sua eliminazione non può essere rimandata.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: individuare i segni dell’infestazione

Il segno principale dell’infestazione da calabroni è costituito dalla presenza del favo. Attorno al favo è possibile percepire un forte rumore, dovuto al ronzio contemporaneo di decine di esemplari. Se i calabroni stanno attaccando sistematicamente una colonia di api nota, è possibile notare una riduzione del numero di fiori e piante impollinate (perchè sempre meno api rimarranno ad occuparsene). Dal momento in cui si nota la presenza di questi insetti è necessario contattare la Disinfestazione Calabroni Casaccia per pianificare l’intervento in tempi quanto più possibile limitati.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: è possibile prevenire le infestazioni?

Non esistono indicazioni specifiche per la prevenzione delle infestazioni da calabroni, perchè il loro ciclo vitale non è dipendente dall’intervento umano. Per via della loro alimentazione, tendono a radunarsi e prosperare dove sono presenti grandi colonie di mosche o di api.L’unico consiglio che possiamo dare per tentare di evitare la Disinfestazione Calabroni Casaccia è, se sono presenti colonie di altri insetti, di intervenire su quelle per evitare di attirare questo Vespide. Inoltre, sigilla le aperture che possono favorire la loro penetrazione in casa e controlla frequentemente solai, sottotetti, grondaie, ramid i alberi nascosti alla ricerca dei primi segnali della nidificazione.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: falsi miti da smentire

Il calabrone viene spesso confuso con il bombo terrestre (più piccolo, soffice e rotondeggiante, generalmente di carattere tranquillo e che punge solo se messo in condizione di grave ed immediato pericolo) o con l’ape legnaiola (di dimensioni simili ma di colore nero, con ali cangianti blu o viola, comportamento innocuo e predilezione per il legno marcescente). Entrambe le specie sono vegetariane e si nutrono di polline e nettare, e non costituiscono un pericolo o un danno nè per l’agricoltura nè per la salute umana o degli animali. I bombi terrestri vivono in piccole colonie, mentre le api legnaiole sono animali solitari. Pertanto, in presenza di questi insetti è assolutamente superfluo contattare la Disinfestazione Calabroni Casaccia, o qualsiasi altro animale.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: i trattamenti più frequenti

Esistono due principali mezzi di intervento contro i calabroni: il piazzamento di esche, di vario genere, e l’uso di insetticidi. La Disinfestazione Calabroni Casaccia valuterà, per prima cosa, che la specie responsabile della colonizzazione sia effettivamente Vespa crabro. Se lo confermerà, analizzerà con cautela il nido per stimare la quantità di esemplari presenti. Come abbiamo accennato, è fondamentale intervenire sul favo quando gli animali sono ancora in numero limitato e non al massimo delle energie, quindi all’inizio della primavera. Se si aspetta troppo, la colonia sarà troppo numerosa e violenta per consentire un’efficace e sicura Disinfestazione Calabroni Casaccia. Il professionista sceglierà poi uno dei vari sistemi per attirare gli insetti fuori dal favo. Le trappole possono essere di vario tipo:
  • Adesive, composte da superfici collose che intrappolano l’animale che ci si posa.
  • Per annegamento: contenitori speciali vengono riempiti di acqua e sostanze zuccherine che attirino gli insetti. Il tappo è costruito in modo da consentirne l’accesso ma impedirne l’uscita.
  • Meccaniche passive: mutuate al mondo degli apicoltori, sono generalmente reti che impediscono l’avvicinamento del calabrone ad uno specifico target (per esempio l’arnia delle api).
  • Luminose: il dispositivo è simile a quelli utilizzati contro le zanzare, con una forte luce blu/biancastra che attira gli insetti. All’interno della lampada è posta una griglia elettrificata o un aspiratore che uccide gli insetti.
  • Piante carnivore: esistono alcune piante carnivore di origine tropicale che si nutrono dei calabroni. Se è possibile piantarle nei pressi del favo, costituiscono una trappola naturale che non disperde agenti tossici di nessun tipo nell’ambiente.
L’uso di insetticidi è generalmente scoraggiato all’aperto, perchè la sostanza tossica che causa la morte dei calabroni attacca indiscriminatamente anche le api, riducendo la loro già martoriata popolazione. L’uso di farmaci pesticidi è concesso solamente se il favo si trova all’interno di un edificio, per esempio sotto il cassettone di una tapparella o in un’intercapedine. Quando tutti gli esemplari sono stati scacciati o uccisi, il favo viene distrutto per evitare che attiri altri insetti che possono parassitarlo. Durante tutto il trattamento, la ditta di Disinfestazione Calabroni Casaccia utilizzerà speciali tute e maschere protettive, per proteggere gli addetti dalle punture degli animali. Per questo motivo, se non sei in possesso di tali indumenti e di conoscenze specifiche e professionali ti sconsigliamo nel modo più assoluto di intervenire da solo su un favo di calabroni.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: un prospetto teorico delle spese

È molto difficile prevedere e pianificare un prospetto di spesa per la Disinfestazione Calabroni Casaccia. Cercheremo di fornirti indicazioni generali, che dovrai comunque verificare ed eventualmente confermare con il professionista con cui ti metterai in contatto. Anzitutto, bisogna conoscere la città di intervento. È noto infatti che nelle grandi città i professionisti possono azzardare tariffari più ambiziosi rispetto ai colleghi che lavorano nelle piccole province. Può essere utile conoscere le indicazioni fornite alle aziende dalla Camera di commercio della città in esame, ma tieni conto che le linee guida riguardo i prezzi sono teoriche ed indicative (cioè, se l’azienda lo ritiene opportuno, può non rispettarle e proporre costi anche molto diversi). È necessario poi sapere quanti nidi sono presenti in zona, e abitati da quanti esemplari. In base a questo numero sarà piazzato un numero maggiore o minore di trappole, che modificherà il costo complessivo dell’operazione. Se, inoltre, il primo trattamento non si fosse rivelato completamente efficace (ad esempio, se il nido non smaltito è stato ripopolato, se la regina è sopravvissuta al trattamento e ha fondato una nuova colonia, se alcune operaie sono riuscite a scappare e si aggirano solitarie per la zona), può essere necessario provvedere ad una nuova Disinfestazione Calabroni Casaccia come follow-up.Tenendo conto di tutte queste indicazioni che non possiamo conoscere senza esaminare il caso specifico, possiamo suggerire, come prospetto medio di spesa, una cifra compresa tra i 50 e i 150 euro per l’eliminazione di ogni favo.

Disinfestazione Calabroni Casaccia: quando è necessario contattare i Vigili del fuoco o l’ASL

Esistono alcuni casi specifici in cui non è necessario o possibile contattare la Disinfestazione Calabroni Casaccia, ma è più utile presentare una richiesta al comando locale dei Vigili del fuoco, all’ASL o alla Protezione Civile.
  • Il favo è interno o molto prossimo ad un’abitazione e in casa è presente qualcuno che non può allontanarsi (un disabile, un anziano, un paziente allettato).
  • Il favo si trova fuori dalla tua proprietà (per esempio lo hai notato in un parco pubblico durante una passeggiata). Sarebbe insensato prendersi la responsabilità di un costo di Disinfestazione Calabroni Casaccia per uno spazio della città.
  • Se la Disinfestazione Calabroni Casaccia che hai contattato dovesse avere difficoltà a raggiungere il favo, per esempio perchè posizionato in un luogo irraggiungibile. In questo caso, i Vigili del fuoco e le autorità forniranno uomini e mezzi per assistere lo specialista.
  • Se l’infestazione è massiccia, con migliaia di esemplari e molti favi. In questo caso è possibile che si inneschi un problema di salute pubblica, e le autorità dovrebbero essere messe al corrente del rischio.


Grazie per aver visitato Disinfestazione Calabroni Casaccia!

RECENSIONI

Ero Disperata

Dopo i lavori della metro C mi sono trovata sommersa dai Ratti….Ora è solo un ricordo. Grazie mille, consigliatissimi!

Marika Y.

Consigliato

Mi sono trovato benissimo, consigliato!

Marco C.


Disinfestazione Calabroni

Link Utili

Disinfestazione Roma su Wikipedia: Una definizione dell'argomento data dalla famosa enciclopedia on line.

Disinfestazioni Casaccia, Disinfestazione Casaccia, Disinfestazione vespe Casaccia, Disinfestazione tarli Casaccia, Disinfestazione tafani Casaccia, Disinfestazione ragni Casaccia, Disinfestazione pulci Casaccia, Disinfestazione processionaria Casaccia, Disinfestazione mosche Casaccia, Disinfestazione larve Casaccia, Disinfestazione cimici da letto Casaccia, Disinfestazione calabroni Casaccia, Deblattizzazione Casaccia, Allontanamento volatili Casaccia,